XXXIV anniversario della strage di Bologna, messaggioal  Presidente  del Comitato di Solidarietà  alle  vittime  delle  stragi 

Esprimo, anche a nome del Senato  la  commossa  vicinanza e il profondo cordoglio ai familiari delle vittime  e  alla  città  di Bologna per quella pagina buia della storia del nostro Paese.

Nonostante  il  passaggio  inesorabile  del tempo  costituisce un nostro preciso imperativo morale mantenere vivo il ricordo  di questo giorno, non solo per rendere omaggio a persone innocenti che, per mano di una violenza cieca ed insensata, sono state strappate alla vita  e  agli  affetti, ma, soprattutto,  per alimentare la memoria della nostra storia  specialmente tra le nuove generazioni, per ribadire quanto sia  necessario l’impegno costante di tutti, nella lotta contro ogni forma destabilizzante le basi democratiche e rappresentative del nostro essere uno Stato di diritto.

Con  la  speranza  e l’impegno che non ci si fermi mai nella ricerca della verità  e che simili e terrificanti eventi non abbiano più   a  verificarsi,  esprimo  a  tutti  i  partecipanti  la  mia  sentita partecipazione alla cerimonia commemorativa.