Condividi

    “Trovo  strumentale  la  polemica  che  i senatori Crimi e Giarrusso stanno cercando  di scatenare contro di me”, dice il presidente del Senato, Pietro Grasso,  in  riferimento a quanto pubblicato on line. “La mia posizione sul 416 ter  era chiaramente espressa nel mio Disegno di legge che prevedeva solamente  l’aggiunta delle parole “altra utilità” alla formulazione preesistente”, prosegue il presidente, che conclude: “Come sanno tutti, e in particolar modo dovrebbero saperlo i senatori, il presidente del Senato non  può  intervenire sui testi in discussione né  tantomeno li può votare. Nei  post  dei  due senatori vengono infatti riferite, come se fossero mie, frasi che non ho mai pronunciato”.

     

     

    Condividi