Condividi

    “La Corte dei Conti rappresenta un punto di riferimento fondamentale per le istituzioni e per la collettività, soprattutto in un momento storico delicatissimo per la finanza pubblica in cui urgono esigenze di impiego oculato delle risorse economiche, anche alla luce delle sempre più pressanti esigenze di governance economica europea.”
    Così il Presidente del Senato, Pietro Grasso, nel messaggio inviato al Presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampaolino, in occasione della presentazione del Rapporto 2013 sul coordinamento della finanza pubblica, che ha luogo oggi nella sala Zuccari di Palazzo Giustiniani.
    “Il momento di difficoltà che il nostro paese sta attraversando – continua il Presidente – richiede innanzitutto di ricostituire la fiducia dei cittadini nella nostra capacità di crescita. Ciò è possibile solo attraverso una gestione dei conti pubblici trasparente, rigorosa, attenta e scrupolosa. Per questo resta prioritario colpire sprechi e abusi incompatibili con un sistema generale dinamico e coerente ma sopratutto equilibrato. Solo garantendo una corretta gestione delle risorse pubbliche ed un effettivo equilibrio finanziario e di bilancio si può parlare di democrazia nel senso più vero del termine. Sono certo che anche quest’anno il Rapporto offrirà utili spunti di riflessione sulla gestione, l’esame e il controllo dei conti pubblici in Italia. Augurando pieno successo all’iniziativa – conclude il Presidente, impossibilitato a partecipare all’incontro in sala Zuccari perché impegnato oggi a Brescia nel 39° anniversario della strage di Piazza della Loggia – invio a lei e a tutti coloro che prenderanno parte all’evento i miei più cordiali saluti”.

    Condividi