Condividi

    “Giuseppe Saragat è stato un protagonista della vita politica e istituzionale del nostro Paese. Riformista, atlantista e fondatore della dottrina socialdemocratica italiana, fu   assertore convinto degli inscindibili  ideali  di libertà e giustizia sociale e punto di riferimento fondamentale  per la costruzione e lo sviluppo dello Stato democratico”. E’ quanto  si legge nel messaggio che il Presidente del Senato, Pietro Grasso, ha  inviato  al  Presidente  della  Fondazione  Giacomo  Matteotti,  Angelo Sabatini,  in  occasione del convegno che si è tenuto oggi in Sala Zuccari, organizzato  dalla  stessa Fondazione per ricordare Saragat a 50 anni dalla sua elezione a Capo dello Stato. ”Di straordinaria attualità – aggiunge il Presidente Grasso – è ancora oggi la  sua visione dell’Europa, illustrata nel suo discorso di insediamento al Parlamento  in  seduta  comune:  ‘La  costruzione di un’Europa democratica, economicamente e politicamente integrata, è un potente fattore di pace’”. ”Egli  interpretò  in  modo  rigoroso  e  sensibile il ruolo della più alta magistratura  della  Repubblica  e caratterizzò il settennato per la difesa dei  valori dell’antifascismo e della Resistenza, ma soprattutto – conclude il  messaggio  del  Presidente del Senato – per lo sforzo di consolidamento delle  istituzioni  democratiche,  attraverso  l’allargamento della base di consenso  in  Parlamento  e  nel  Paese,  e  la salvaguardia della funzione parlamentare,  che definì ‘salvaguardia della democrazia e condizione prima per lo sviluppo della giustizia sociale’”.

     

    Condividi