Condividi

    “La scomparsa di Emilio Colombo, punto di riferimento della nostra storia politica, ci addolora profondamente. Alle mie condoglianze più sentite si uniscono quelle dell’intero Senato”. Così il Presidente del Senato, Pietro Grasso in un telegramma alla famiglia del Senatore a vita scomparso ieri. “Emilio Colombo si è sempre speso per la nostra Repubblica e ha offerto il suo prezioso contributo alla comunità nazionale, fin dagli anni esaltanti dell’Assemblea Costituente, vero e proprio laboratorio di democrazia, nella quale portò la sua voce di giovanissimo cattolico democratico. Emilio Colombo – aggiunge il Presidente Grasso – ha rappresentato l’immagine concreta di chi sa e vuole promuovere la modernizzazione civile ed economica del Paese: sempre pronto a rispondere ai bisogni di giustizia, vigile custode degli equilibri di bilancio, sensibile a quanto di nuovo emergeva nel panorama internazionale. Lo ricordo con affetto come Senatore a vita, partecipe e attento ai lavori della nostra Assemblea, capace di trasmettere a tutti noi senso di responsabilità ed entusiasmo”.

    “L’attenzione ai destini della Patria, l’Europa, la pace – conclude il Presidente del Senato – sono stati i fari del suo impegno, i punti chiave di una sensibilità umana e civile cui ciascuno di noi ha sempre guardato con grande deferenza e sincera ammirazione. Ha presieduto il Senato con inesauribile energia all’avvio della Legislatura, e sarà sempre nel mio pensiero l’emozione provata nell’essere proclamato da lui Presidente di questa Assemblea”.

    Condividi