Noi di Liberi e uguali abbiamo ribadito la stessa posizione di sempre: i nostri voti, per quanto non dirimenti ai fini delle maggioranze parlamentari, non sono, come è ovvio, a disposizione di alcuna maggioranza che coinvolga le forze di centrodestra.

Vogliamo ringraziare il presidente della Repubblica che in queste settimane è chiamato a gestire una fase difficile, e ulteriormente complicata dall’atteggiamento irresponsabile delle forze politiche che, in un sistema proporzionale, si comportano come se fosse maggioritario.

Riteniamo profondamente irrispettoso vedere,come avviene in queste ore, leader di partito indicare date delle prossime elezioni, prima ancora che il presidente abbia tutti gli elementi per pronunciarsi su un eventuale scioglimento di una Legislatura che, nei fatti, non è ancora partita.

E’ la dimostrazione del fallimento di una pessima legge elettorale e di una classe politica in grado solo di far campagna elettorale e non di assurmersi le responsabilità conseguenti dai risultati. Crediamo che i cittadini sapranno valutare, anche in termini elettorali, il comportamento tenuto in questi mesi da ciascuna forza politica.