Storie di sangue, amici e fantasmi

  • - di Camilla Ilaria Colombo per La Stampa – Un abbraccio ideale a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e un abbraccio etico alle nuove generazioni che devono sapere cos’era la mafia tra il 1986, quando si aprì il maxi processo a Palermo, e il 1992, anno in cui morirono entrambi i magistrati antimafia. Nel venticinquesimo […]

    LEGGI TUTTO
  • di Eliana Di Caro per il Sole 24 Ore -  La fila è di quelle riservate a Luciana Littizzetto o Checco Zalone, un serpente di persone che parte dall’ingresso della Sala Rossa (una delle più grandi) e arriva fuori al Lingotto. E non crediamo sia solo per la presenza di Pif, accanto al presidente del Senato Pietro Grasso e al giornalista Francesco […]

    LEGGI TUTTO
  • Intervista al Messaggero


    • Pubblicato il 18 maggio 2017

    - Massimo Martinelli e Malcom Pagani per ‘il Messaggero’ – Pietro Grasso pensa di essere un uomo fortunato: «Il fato ha contato. In certi casi la morte mi ha sfiorato e in tante occasioni me la sono cavata per un pelo. Ho passato le consegne da Presidente della Repubblica supplente allo stesso uomo che avevo […]

    LEGGI TUTTO
  • Pietro Grasso è, insieme, un protagonista e un testimone diretto. A venticinque anni dagli attentati ai giudici Falcone e Borsellino, il nuovo libro del presidente del Senato non soltanto offre nuovi particolari, storie, episodi ma permette di rivivere una stagione travagliata e rilevante della nostra storia repubblicana. Una stagione legata alla presenza criminale, invasiva e […]

    LEGGI TUTTO
  • Un brano tratto da Storie di sangue, amici e fantasmi. Ricordi di mafia (Feltrinelli) Caro Giovanni, scriverti non è facile, mettere ordine nei tanti pensieri e nelle innumerevoli cose che ho da dirti. C’è quel lieve imbarazzo tipico di quando due vecchi amici, abituati a condividere la quotidianità, fatta di cose grandi e piccole, si rincontrano […]

    LEGGI TUTTO
© Pietro Grasso 2014 Privacy Policy